Scuola di Musica

La Banda Musicale di Porcia svolge la sua attività musicale con la Banda stessa formata da trenta elementi e con la sua Scuola di Musica, che è volta alla formazione dei giovani musicisti a questo proposito è stato attivato il gruppo di musica d'insieme "I BANDINI"

La banda e la scuola operano sotto la direzione del M.o Lorenzo Marcolina.
L’attività didattica, relativa ai corsi di specialità strumentale e materie teoriche complementari, incominciata nel mese di ottobre, presenta un’importante novità. La banda Musicale in quanto associata all’A.N.B.I.M.A. (Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome) della Provincia di Pordenone, fa parte di una rete di scuole convenzionate con il Conservatorio di Udine, alle quali viene affidato il compito di svolgere la formazione musicale pre-accademica finalizzata all’ammissione ai corsi triennali o quinquennali presso il Conservatorio per il conseguimento della laurea. Ciò non esclude ovviamente la formazione musicale anche per coloro che, a qualsiasi età, intendono seguire un percorso amatoriale. Infatti, ai corsi per strumento a fiato e a percussione, tipici dell’organico bandistico, sono affiancati corsi per altre specialità strumentali e materie teoriche complementari.
Particolarmente interessante il corso per percussioni denominato Drum-Line. Si tratta del settore percussioni tipico delle Marching-Band di tradizione anglo-sassone. La metodologia d’insegnamento adottata dalla scuola è particolarmente accattivante poiché, fin dalle prime note e conoscenze teoriche, gli allievi vengono coinvolti nell’attività di musica d’insieme, che è quanto mai formativa e gratificante.

 

I nostri insegnanti

 

Lorenzo Marcolina - Insegnante di Clarinetto e Saxofono

Direttore della Banda Musicale di Porcia

Nato a Maniago nel 1967, nel 1989 si è diplomato in Clarinetto con il massimo dei voti presso il conservatorio Jacopo Tomadini di Udine.
Successivamente, ha studiato a Torino sotto la guida del Maestro MASSIMO MAZZONE, ha seguito per alcuni anni dei corsi di musica da camera sotto la guida dei maestri DANZI e ZUCCARINI.
Oltre ad essere un musicista affermato è insegnante di clarinetto e sassofono con una lunga esperienza didattica, ha insegnato in diverse scuole di musica in Provincia e in Regione, ha curato numerosi progetti scolastici rivolti a bambini della scuola dell’obbligo e collaborato con importanti musicisti nella realizzazione di seminari. Ha una consolidata conoscenza di direzione di corpi bandistici e di gruppi giovanili. Dal 1995 è direttore didattico e insegnante della scuola di musica dell’Associazione Filarmonica Maniago e dirige la Filarmonica e la Banda Giovanile di Maniago.
Ha suonato con l'orchestra di Belluno ed in varie formazioni cameristiche dal Duo all'Ottetto.
Si è interessato al sassofono ed alla musica moderna e jazz, suonando con vari gruppi e musicisti del Friuli e del Veneto.
Nel 1994 ha frequentato i corsi di jazz tenuti dalla "Manhattan School Of Music" di New York sotto la guida dei maestri. RALPH LALAMA e JOHN MOSCA.
Ha collaborato come clarinetto e clarinetto basso alla esecuzione e registrazione di brani contemporanei in prima esecuzione assoluta.
Nel giugno 2000 ha partecipato, in quintetto jazz, ad un'esecuzione in diretta radiofonica per Rai Radio Tre (sezione di Milano).
Dal 1994 collabora stabilmente con il musicista Marco Maria Tosolini e con il conservatorio Tomadini di Udine a progetti musicali di varia natura spaziando dal jazz al jazz-rock al blues, sino ad arrivare alla musica contemporanea.
Nel 1996 ha composto la colonna sonora per un documentario.
Collabora con la "Blue Note Big Band" di Treviso e con l'orchestra "Zero Orchestra" del cinema muto di Pordenone (Cinemazero).
Dal 1997 al 2000 è docente di clarinetto presso la scuola "P. Edo" di Pordenone.
Nel dicembre del 1999 ha pubblicato due lavori discografici (uno con "Musiche di Cunfin" ed uno con "Strepitz") che la critica locale ha ampiamente apprezzato.
Nell'estate 2001 ha collaborato con il musicista Battiston e con il poeta Giacomini al progetto "Specchi Sonori" (voce recitante Sabina Tutone).
Nello stesso periodo ha curato le musiche e gli arrangiamenti per lo spettacolo "L'Orlando Furioso" in collaborazione con alcuni attori del "Piccolo" di Milano.
Dal 2001 collabora al laboratorio di musica jazz e contemporanea "Phophonix" che vede coinvolti i più importanti musicisti jazz del Friuli.
Nel Gennaio 2002 ha pubblicato un nuovo lavoro discografico con il quintetto "Taximi", testimoniando un lavoro pluriennale di ricerca ed approfondimento sulla musica popolare dell'area dei balcani.
Tale lavoro discografico ha ottenuto ottime recensioni anche su riviste musicali di livello nazionale.
Collabora da alcuni anni con la casa editrice "Allemanda" presso la quale ha pubblicato più di cinquanta lavori dedicati ai fiati, spaziando dall'arrangiamento alla composizione di brani originali per trio, quartetto, quintetto, sino all'orchestra di fiati.
Sempre per la casa editrice Allemanda ha pubblicato un metodo di base per clarinetto intitolato “Suonare il Clarinetto” dedicato ai bambini che si avvicinano per la prima volta allo studio strumentale che è stato adottato da molte scuole di musica in tutta Italia e per il quale ha ricevuto numerosi apprezzamenti.
Tra il 2002 ed il 2004 ha pubblicato altri due lavori discografici con il gruppo Strepitz proponendo rivisitazioni molto originali e di stampo estremamente moderno delle musiche popolari della nostra regione, al punto da interessare la critica nazionale ed estera che ha recensito su diverse riviste del settore i lavori apprezzandone l'originalità, il livello esecutivo e lo spessore artistico.
Nel 2002 ha partecipato in quintetto al festival internazionale di musica (F.I.M.U.) di Belford (Francia).
Nel 2003 è stato invitato in trio al Festival Internazionale di Edimburgo.
Nello stesso anno ha partecipato al festival “Alpetone” in Svizzera.
Nel 2004 ha partecipato nuovamente al Festival Internazionale di Edimburgo.
Sempre nel 2004 ha inaugurato, in duo, la mostra italiana dell'artista regionale Adriano Piu (mostra svoltasi ad Arezzo).
Nel periodo Gennaio - Maggio 2004 è stato docente per il laboratorio musicale LIISM dei corsi di “Ensamble Jazz” (rivolti in special modo agli strumenti a fiato) che si sono tenuti presso il Conservatorio Tomadini di Udine.
Nel 2004 ottiene dalla MIDIMUSIC un attestato di abilitazione all'insegnamento del software di notazione musicale “Finale”.
L'attività concertistica lo porta spesso a partecipare ad importanti rassegne regionali, italiane ed estere (Slovenia, Croazia, Austria, Svizzera, Francia, Inghilterra) in vari ambiti musicali.
Nel 2007 ha conseguito il compimento inferiore di composizione.
Nel Dicembre 2008 è stato convocato dall'orchestra del Teatro "G. Verdi" di Trieste con la quale ha collaborato come clarinettista e saxofonista.
Nel febbraio 2009 ha suonato in quintetto jazz presso il Teatro Comunale di Bologna.
Nel settembre 2011 ha conseguito il diploma in Strumentazione per Banda presso il conservatorio di musica Jacopo Tomadini di Udine.

 

 

Elisa De BIasio - Insegnante di Flauto Traverso

Elisa De Biasio - Insegnante di Flauto Traverso

 

 

Oscar Varnier - Insegnante di Batteria e Percussioni

 

 

Luca Del Ben - Insegnante di Tromba ed Eufonio

 

 

Martina Petrafesa - Insegnante di Corno